BarLungo con Simone – Tutti giù dal divano!

E’ arrivata la prima legge di bilancio del Governo Meloni e, seppur ancora incompleta, ci permette di intravedere gli obiettivi della politica economica del nuovo esecutivo. Nella puntata del podcast, in compagnia dell’amico Simone Pesucci, ci soffermiamo però sulla riforma, o meglio sulla progressiva cancellazione del reddito di cittadinanza, misura messa in campo dal governo Conte 1 e vera e propria bandiera del Movimento 5 Stelle. Cosa succederà nei prossimi mesi?

Buon ascolto!

7 pensieri su “BarLungo con Simone – Tutti giù dal divano!

  1. Secondo me la Meloni non ha davvero intenzione di abolire il reddito di cittadinanza. Lo prova il fatto che ne abbia annunciato l’estinzione a partire dal 1 Gennaio 2024, ovvero quando il suo governo sarà già caduto da un pezzo: se avesse voluto davvero abolirlo l’avrebbe fatto a partire dal 1 Gennaio 2023.

    "Mi piace"

      • Finora ho azzeccato anche il pronostico per cui Jovic non avrebbe mai segnato ai Mondiali: nella prima partita della Serbia è rimasto 90 minuti in panchina. Perfino quell’altro simpaticone di Vlahovic ha giocato solo uno scampolo di partita, perché sia lui che Jovic fanno le riserve di Mitrovic.
        Loro 2 si rodono il fegato in panchina, e Nico Gonzalez sta a rodersi il fegato addirittura sul divano di casa sua: alla luce di questo, capisci bene che per me il Mondiale 2022 sta diventando più godurioso che mai! 🙂

        "Mi piace"

          • Non sapevo che Martinez Quarta sperasse di conquistare un posto al Mondiale. Onestamente mi chiedo su cosa fosse basata questa sua aspirazione, dato che è reduce da 2 stagioni italiane in cui è stato fisso inchiodato alla panchina (e anche in questa ha cominciato a giocare solo perché è calato Igor, altrimenti col cavolo che sarebbe diventato titolare). Se non giochi neanche nella Fiorentina, come puoi sperare di venire convocato al Mondiale? Forse ha visto che veniva convocato Jovic, e allora ha pensato che se ce l’ha fatta lui ce la possono fare tutti! 🙂

            "Mi piace"

            • Non sono assente d’accordo! La scorsa stagione è stato spesso un panchina ma in quella precedente è stato sempre titolare e di gran lunga il miglior difensore viola. Tieni poi conto che era tra i convocati in occasione dell’ultima Coppa America e spesso è stato convocato anche nelle qualificazioni mondiali. Aveva tutte le carte in regola per sperarci!

              "Mi piace"

            • Se un giocatore ha sempre fatto parte del gruppo durante le qualificazioni e ha quindi contribuito in maniera significativa a portare la squadra al Mondiale, effettivamente lasciarlo a casa per scelta tecnica è un gesto di un’ingratitudine mostruosa da parte del ct. A meno ovviamente che non sia avvenuto un drastico calo di rendimento: ad esempio, se un attaccante è reduce da una stagione con 5 gol segnati e in contemporanea ce n’è un altro che è esploso facendone 20, è perfettamente logico che il ct porti al Mondiale quest’ultimo, anche se nelle qualificazioni non ha giocato neanche un minuto. Tuttavia questo non è il caso di Martinez Quarta, quindi se le cose stanno come dici tu (e non ne dubito) Scaloni un posticino avrebbe potuto e dovuto trovarglielo. Speriamo che nelle prossime partite della Viola Martinez Quarta dimostri a Scaloni che ha sbagliato con tante ottime prestazioni.

              "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...