Che si gioca??

La sosta del campionato ha creato ancora più attesa per la pubblicazione della nuova classifica che si rivela sempre più avvincente ed appassionante.

L’inaspettato pareggio del Greuther Furth in Bundesliga fa registrare un weekend col segno meno per il capoclassifica ed i diretti inseguitori ne approfittano arrivandogli ad un’incollatura di distanza. Il Diavolo Rossonero è ormai ad una sola lunghezza, ma anche Joe il Pistoiese, con i quattro punti guadagnati, rimette nel mirino il Lungo. A centro classifica torna a salire il Meneghino di Paderno Dugnano nella speranza di replicare l’incredibile rimonta riuscita nella scorsa stagione e proprio grazie al suo lavoro andiamo a vedere i numeri della classifica aggiornata:

Lungo 56
Luchino il diavolo rossonero 55
Joe il Pistoiese 54
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino 50
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 44
Bomber Siiimo 40
Niccolò 31
Francesco il Meneghino Junior 26
Sandrino il Bressesino 18
Salva il Molisano 9
C’era una volta Alan 0

Non poteva mancare il derby d’Italia tra le gare da giocare:

La gara più scontata: PORTO – SANTA CLARA = 1

Visto che nell’ultima tornata di pronostici sono caduto sulla Bundesliga, ci riprovo sempre fuori dai confini nazionali ma mi sposto in Primeira Liga. Da quando sono bambino, nel mio immaginario Porto e Benfica sono sempre state le squadre imbattibili in Portogallo e credo che almeno in parte sia ancora vero. Di Santa Clara poi, conosco solamente la città cubana in cui ha sede il mausoleo dell’eroe Che Guevara e siccome non mi sembra fosse un titolare della nazionale argentina allora…. 1 fisso e Porto ancora al comando della classifica!

La partita da NON giocare: ATALANTA – NAPOLI

Credo innanzitutto che sarà una bella partita, anche se questo non aiuta molto nel pronostico. Le compagini dei simpaticissimi Gasp e Spalletti giocano sinceramente un gran bel calcio, hanno ottime individualità ed hanno anche trovato una discreta solidità difensiva che li porterà anche quest’anno in Europa. Mentre a Bergamo per la prima volta dopo alcune stagioni probabilmente resteranno fuori dalla Champions, a Napoli si sogna addirittura lo scudetto. Ed allora questo stimolo sarà gestito al meglio nello spogliatoio della squadra di De Laurentis oppure bloccherà testa e gambe come già successo in quel famoso Fiorentina Napoli? E l’Atalanta crede alla rimonta sulla Juventus oppure proverà a vincere l’Europa League? In attesa di risposte che arriveranno solamente a fine partita, lascio a voi l’ardua sentenza.

La sorpresa della giornata: JUVENTUS – INTER = X (Risultato 1 – 1)

Il derby d’Italia ha sempre un fascino particolare che nessuna Superlega riuscirà mai a cancellare. Il risultato che ho pronosticato sancirebbe probabilmente la vittoria dello scudetto da parte del Milan, compagine che fino ad oggi è riuscita a gestire meglio tutte le difficoltà che ha incontrato durante la stagione e dunque credo sarebbe, almeno fino ad oggi, l’esito più giusto. La gara mette di fronte la squadra che gioca il peggior calcio d’Italia (a parte il Parma di Beppe Iachini) guidata da un allenatore che parla di Guardiola a vanvera ed un’Inter che è nel momento più buio dell’anno. La compagine di Simone Inzaghi ha perso quelle certezze che le avevano permesso di riportarsi in testa alla classifica e soprattutto ha perso brillantezza negli uomini cardine. La Juventus invece, è tornata ad essere una delle migliori difese del campionato ed ora trova il gol con più continuità: una vittoria potrebbe addirittura proiettarla sul podio della Serie A, ma sinceramente non ci voglio nemmeno pensare. Tra i bianconeri mancheranno solamente i lungodegenti Chiesa e Mckennie, mentre l’Inter deve ancora decidere se rischiare De Vrij. Prevedo una partita piuttosto bloccata e con poche occasioni da rete, a meno che non arrivi rapidamente un gol magari con un’azione da palla inattiva. Per me pareggio e Pioli che gongola!

A voi per i pronostici!

L’Italia di Mancini a Palermo non può sbagliare!

Nessuno voleva arrivarci, adesso esiste un solo risultato!

L’Italia di Roberto Mancini giocherà stasera, contro la Macedonia del Nord, la semifinale degli spareggi che valgono l’accesso ai prossimi Campionati del Mondo in Qatar. Sarebbe clamoroso mancare nuovamente la qualificazione alla manifestazione calcistica più importante dopo il disastro del 2018. In un girone non certo impossibile, i campioni d’Europa in carica sono arrivati dietro alla Svizzera (non proprio una corrazzata seppur sempre insidiosa) ed adesso si ritrovano a misurarsi, in caso di successo in semifinale, contro una tra Portogallo e Turchia in gara secca in trasferta come da girone e calendario qui sotto:

  • ITALIA
  • Macedonia del Nord
  • Portogallo
  • Turchia

Semifinali – Stasera

  • Ore 20.45, ITALIA-Macedonia del Nord (E)
  • Ore 20.45, Portogallo-Turchia (F)

Finale – Martedì 29 marzo

  • Ore 20.45, Vincente E-Vincente F

Prima di pensare all’eventuale finale da giocare martedì, sarà necessario concentrarsi sulla gara di stasera contro una compagine che è arrivata seconda nel girone della Germania lasciandosi alle spalle Romania e Islanda e centrando un risultato storico per un paese di così giovani tradizioni. Il Commissario Tecnico avversario Milevski, che dovrà fare a meno della propria bandiera Goran Pandev infortunato e dell’ottimo centrocampista del Napoli Elmas squalificato, può contare su un paio di calciatori che hanno giocato nel nostro campionato: il difensore esterno Ristovski visto in Italia anche con la maglia del Parma e l’attaccante Trajkovski passato anche da Palermo che guiderà il reparto stasera. Insomma non certo una formazione indimenticabile che però fa dello spirito di squadra e dell’orgoglio il proprio punto di forza per cercare un’altra impresa.

Il Ct campione d’Europa in carica invece, ha risposto con ben 33 convocati:

Portieri: Alessio Cragno (Cagliari), Gianluigi Donnarumma (Paris Saint-Germain), Pierluigi Gollini (Tottenham), Salvatore Sirigu (Genoa)

Difensori: Francesco Acerbi (Lazio), Alessandro Bastoni (Inter), Cristiano Biraghi (Fiorentina), Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Mattia De Sciglio (Juventus), Emerson Palmieri (Lione), Alessandro Florenzi (Milan), Luiz Felipe (Lazio), Gianluca Mancini (Roma)

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Jorginho (Chelsea), Manuel Locatelli (Juventus), Lorenzo Pellegrini (Roma), Matteo Pessina (Atalanta), Stefano Sensi (Sampdoria), Sandro Tonali (Milan), Marco Verratti (Paris Saint-Germain)

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Domenico Berardi (Sassuolo), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Joao Pedro (Cagliari), Matteo Politano (Napoli), Giacomo Raspadori (Sassuolo), Gianluca Scamacca (Sassuolo) Mattia Zaccagni (Lazio), Nicolò Zaniolo (Roma).

Guardando le gare del girone di qualificazione ed anche queste chiamate, ho la sensazione che si possa correre ancora una volta un rischio già vissuto dalle nostre nazionali in passato. La possibilità cioè che una vittoria che nessuno si aspettava, come ai mondiali del 1982 e del 2006, non permetta quel ricambio generazionale che invece la nostra squadra avrebbe potuto, e forse dovuto, affrontare con maggiore decisione. Vedere una difesa in cui ancora una volta figurano tra i convocati Bonucci, Chiellini e Florenzi, un centrocampo in cui tutto gira ancora attorno a Jorginho, Verratti e Barella ed un attacco che si regge di nuovo su Immobile e Belotti fa pensare… Siamo sicuri che l’Italia non sarebbe arrivata almeno seconda iniziando già a ricreare un ciclo intorno ad un perno difensivo come Bastoni, un centrocampista come Tonali o Pobega ed attaccanti come Scamacca e Raspadori invece di ridursi a chiamare Joao Pedro? Forse adesso avremmo una nazionale più fresca, più pronta, più entusiasmante….

Non è comunque questo il momento dei processi: adesso conta solo vincere!

Ci vediamo domani con il buono, il brutto, il cattivo con la maglia azzurra!

Che si gioca??

Il Diavolo rossonero vola proprio come i ragazzi di Stefano Pioli!!! In un colpo solo scavalca Joe, tallona la testa della classifica ed ora si candida per la vittoria finale.

Nel weekend in cui tutti hanno scommesso sulla vittoria dell’Inter nella gara sorpresa, l’unico che ha creduto nel mezzo passo falso di Simone Inzaghi ha fatto cappotto ed ha scalato la classifica. Il Diavolo Rossonero è a soli tre punti dalla vetta ed ora ci crede davvero! Nella gara scontata poi, solamente l’Atalanta gioca uno scherzetto mentre gli altri non si fanno mancare il più uno. Vediamo dunque la classifica aggiornata grazie al consueto lavoro del Meneghino di Paderno Dugnano:

Lungo 57
Luchino il diavolo rossonero 54
Joe il Pistoiese 50
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino 49
Bomber Siiimo 41
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 40
Niccolò 30
Francesco il Meneghino Junior 25
Sandrino il Bressesino 17
Salva il Molisano 5
Alan 0

Ecco le partite con cui la classifica potrebbe cambiare ancora:

La gara più scontata: GREUTHER FURTH – FRIBURGO = 2

In questa giornata di Serie A non mi ispira niente ed allora cerco rifugio in Bundesliga. I padroni di casa dal nome impronunciabile sono ormai già retrocessi e vengono da alcune sconfitte rovinose, mentre il Friburgo è certamente tra le sorprese del torneo tanto che si trova ad una sola lunghezza dalla qualificazione in Champions League. Magari poi non riuscirà nell’impresa di arrivare nell’Europa che conta, ma perché fermarsi proprio in casa del fanalino di coda? 2 fisso e sogno che continua!

La partita da NON giocare: EMPOLI – VERONA

Una delle squadre che gioca meglio a calcio ma che nel girone di ritorno ha racimolato pochissimi punti, contro una delle sorprese del campionato che dà sempre del filo da torcere a tutti. E allora direte voi? E’ due sicuro…. ed invece mah… l’Hellas avrà tantissime assenze tra squalifiche (Faraoni, Ilic, Ceccherini) e infortuni (Lazovic, e Veloso su tutti) ed è già tranquillo in classifica, l’Empoli deve tornare a vincere per non vedersi avvicinare troppo dalle squadre che lottano per salvarsi. Insomma troppe incognite da considerare, la lascio a voi!

La sorpresa della giornata: ROMA – LAZIO = 2 (Risultato 1 – 2)

Il derby di Roma è la gara che ho scelto per vedere se Luchino il Diavolo Rossonero fa davvero sul serio. Vedo la Lazio favorita nel derby per diversi motivi: innanzitutto ha avuto la possibilità di preparare la gara per tutta la settimana, mentre la Roma ha giocato Giovedì una partita molto tirata contro il Vitesse. Inoltre gli uomini di Sarri sembrano aver trovato nelle ultime giornate quella continuità che era sconosciuta fino alla sosta di Natale. Il centrocampo delle meraviglie è tornato a dettare legge, Immobile continua a segnare ed anche la difesa inizia a funzionare. Dall’altra parte la Roma continua a balbettare ed a riagguantare pareggi insperati grazie a calci di rigore talvolta generosi. Contro la Lazio però probabilmente non basteranno le prestazioni delle ultime settimane e allora: vittoria esterna e Lazio col vento in poppa!

A voi per i pronostici!

Che si gioca??

E’ stata la settimana del Diavolo rossonero e di Bomber Simo! La testa della classifica resta del solito duo, ma dietro non mollano e si avvicinano a grandi falcate.

La gara scontata non ha tradito nessuno con la penalità, ma i due di cui abbiamo parlato all’inizio della rubrica fanno un balzo in avanti fondamentale grazie alla vittoria del Milan al Maradona Stadium. Il duo di testa si accontenta della gara scontata, ma il Diavolo ed il Bomber adesso sono vicini al podio e mettono nel mirino Joe. Ecco la classifica aggiornata grazie all’ottimo lavoro del Meneghino di Paderno Dugnano:

Lungo 56
Joe il Pistoiese 49
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino e Luchino il diavolo rossonero 48
Bomber Siiimo 40
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 39
Niccolò 29
Francesco il Meneghino Junior 26
Sandrino il Bressesino 18
Salva il Molisano 4
Alan 0

Difficile trovare un big match questa settimana ma ci proviamo:

La gara più scontata: LAZIO – VENEZIA = 1

Una delle squadre più in forma del campionato contro una in crisi nera. La compagine di casa piena di calciatori che possono fare rete contro una delle difese più perforate del campionato. Da una parte un tecnico che ha vinto in Italia ed in Europa, dall’altra un esordiente di talento ma pur sempre un esordiente. Può finire in modo diverso? 1 fisso e striscia vincente aperta.

La partita da NON giocare: UDINESE – ROMA

La Roma sembra aver trovato la quadra quantomeno dal punto di vista dei risultati. Il gioco è sempre piuttosto mediocre ma nelle ultime gare ha raccolto quanto ci si aspetterebbe da una compagine guidata da Mourinho e che ha fatto investimenti molto ingenti. Però l’Udinese è in forma, da quando sono rientrati Deloufeu e Pereyra gioca molto meglio, e sta trovando la rete con più interpreti anche se Beto è a secco da diverse settimane. A tutto questo si deve poi aggiungere che la Roma è stata impegnata giovedì col Vitesse in quella manifestazione che il prossimo anno piacerebbe tanto giocare a me….insomma proviamo anche a gufare, magari i giallorossi si fermano! Gara aperta, non faccio pronostici….

La sorpresa della giornata: TORINO – INTER = 2 (Risultato 0 – 2)

Certo non è un big match vero e proprio ma le squadre di Juric sono sempre difficili da affrontare. Nel girone di ritorno non sembra più il Toro dell’andata ma le grandissime prove di Bremer in difesa, gli spunti di Brekalo sulla trequarti ed il recupero di Belotti potrebbe fare la sorpresa. L’Inter vista a Liverpool però, mi ha sinceramente colpito positivamente. Ha fatto la gara che doveva e poteva cerca l’impresa eroica se solo Sanchez non avesse avuto la grande idea di farsi buttare fuori. I nerazzurri inoltre ritrovano Barella, potranno contare su uno Dzeko che si è riposato in settimana e su di un Lautaro che ha finalmente ricominciato a segnare con continuità. Se a ciò aggiungiamo la differenza di motivazioni tra il Torino già tranquillo e l’Inter a sgomitare per lo scudetto, penso che la bilancia propenda dalla parte di Simone Inzaghi ed i suoi ragazzi. Vittoria esterna e Inter in corsa per lo scudetto!

A voi per i pronostici!

Che si gioca??

E’ stato un weekend strano con tanti risultati a sorpresa che non cambiano la testa della classifica. Pur azzeccando la vittoria del Napoli, il Lungo non riesce ad andare in fuga ma guadagna comunque un punto su Joe.

Il pareggio interno dello United costa infatti al Lungo la penalizzazione, mentre Joe e L’Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino azzeccano la scontata e restano dunque in scia. Tra gli altri, anche il Genoa che blocca l’Inter ed il Marsiglia in Ligue 1 creano problemi e penalizzazioni e non permettono alla maggioranza di muovere la propria classifica. Vediamo dunque la nuova situazione di classifica aggiornata grazie all’ottimo lavoro del Meneghino di Paderno Dugnano:

Lungo 55
Joe il Pistoiese 48
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino 47
Luchino il diavolo rossonero 44
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 38
Bomber Siiimo 36
Niccolò 28
Francesco il Meneghino Junior 25
Sandrino il Bressesino 19
Salva il Molisano 5
Alan 0

La prossima settimana torna la Champions League e dunque già stasera scende in campo l’Inter, ecco le partite da giocare questo weekend:

La gara più scontata: JUVENTUS – SPEZIA = 1

Non credo sia necessario dire nulla. Il vento in campionato è cambiato per tutta una serie di motivi e non sarà certo lo Spezia di Thiago Motta a fermarlo. E poi questa settimana non ho proprio voglia di parlare degli strisciati. 1 fisso e Champions nel mirino.

La partita da NON giocare: UDINESE – SAMP

Se si dovesse guardare alle ultime giornate di campionato, direi che l’Udinese può essere considerata favorita. La squadra del mio amico Gabriele Cioffi (Liceo Gramsci docet!) sembra tornata in forma ed il recupero dei due giocatori di maggior talento, Deulofeu e Pereyra, aiuta tantissimo lo sviluppo della manovra. La Sampdoria invece, nonostante il ritorno di mister Giampaolo, non ha ancora trovato né gioco né continuità ed inizia a rischiare grosso se non porta a casa almeno un punto. Dovessi metterci 1 euro giocherei X ma non mi convince….

La sorpresa della giornata: NAPOLI – MILAN = 1 (Risultato 2 – 1)

Innanzitutto credo sarà una partita bellissima! Il Napoli di Spalletti ha vinto a Roma contro la Lazio una partita fondamentale nella corsa scudetto, ma la vera svolta potrebbe arrivare domenica sera. I padroni di casa hanno l’innegabile vantaggio di aver avuto tutta la settimana per preparare la partita e di avere grandissimo entusiasmo derivante dalla striscia consecutiva di risultati utili che hanno permesso l’aggancio alla vetta. Dall’altra parte il Milan viene da un’ottima prestazione nel derby di Coppa Italia dove forse avrebbero meritato di vincere, ma hanno il problema di trovare il gol. Il probabile successo dell’Inter poi, potrebbe mettere pressione alle due squadre che vorranno certamente guadagnare la vetta della classifica. La bilancia potrebbe pendere a favore dei padroni di casa un pò per la spinta del pubblico, ed un pò per l’assenza di Romagnoli che, sommata a quella di Kjaer, potrebbe aprire falle importanti nella retroguardia rossonera. Vado dunque con la squadra che ha avuto più tempo per preparare il big match! Napoli vittorioso e solitario in vetta!

A voi per i pronostici!

Che si gioca??

La coppia di testa non cambia, ma dalle retrovie c’è qualcuno che ormai tallona da vicinissimo Joe ed il Lungo riuscendo a centrare un risultato esatto.

L’Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino azzecca l’1 a 1 di Venezia Genoa ed è ormai alle calcagna di Joe, mentre in molti subiscono addirittura una penalità avendo scommesso sulla vittoria del Milan a Salerno. Fortunatamente quasi nessuno aveva dato fiducia alle altre battistrada del campionato italiano e qualcuno era uscito dai nostri confini con gare estere. Andiamo dunque a vedere la nuova situazione di classifica grazie all’ottimo lavoro del Meneghino di Paderno Dugnano:

Lungo 53
Joe il Pistoiese 47
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino 46
Luchino il diavolo rossonero 43
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 39
Bomber Siiimo 37
Niccolò 27
Francesco il Meneghino Junior 24
Sandrino il Bressesino 15
Salva il Molisano 1
Alan in trasferta nel Donbass

Stasera in campo le milanesi, qui sotto le gare scelte per questo weekend:

La gara più scontata: MANCHESTER UNITED – WATFORD = 1

La simpatia di Cristiano Ronaldo mi porterebbe a tifare Watford ed a scommettere per la vittoria esterna, ma adesso non esageriamo! Del resto l’Argentino inizia a farsi insidioso e non si può sbagliare un colpo. Lo United, con la nuova gestione Rangnick, ha certamente cambiato passo ed il Watford invece sta sprofondando sempre più giù. Nell’ultimo turno di campionato è stato addirittura travolto in casa dal Crystal Palace ed ora la retrocessione in Championship sta diventando un’opzione sempre più concreta. Lo United ha bisogno di vincere per tenere nel mirino la Champions e mi sembra che l’occasione sia veramente ghiotta! 1 fisso e altri tre punti in saccoccia.

La partita da NON giocare: SPEZIA – ROMA

Lo Spezia normalmente è più temibile fuori casa e sulla carta ha una rosa molto inferiore a quella dei giallorossi ma chi avrebbe mai pensato alla compagine ligure così in alto in classifica e con così tanti punti a fine febbraio? Di fronte si trova una Roma il cui allenatore sembra ormai la caricatura stanca di sé stesso: nonostante gli investimenti estivi e durante il mercato di gennaio, i giallorossi non riescono a trovare quella continuità necessaria per puntare all’Europa che conta. Le assenze poi continuano ad essere diverse ed anche la dea bendata non sembra essere così benevola in questo momento. Nonostante questo, resta una partita aperta a tutti i risultati e quindi…..Io non la gioco!

La sorpresa della giornata: LAZIO – NAPOLI = 2 (Risultato 1 – 3)

Dopo la scoppola rimediata in Europa League con conseguente eliminazione, le squadre di Sarri e Spalletti si ritrovano in campionato per una partita spartiacque. I padroni di casa, ultimamente in striscia positiva, hanno l’occasione di battere una diretta concorrente e di provare a rientrare in lotta per la Champions League. Il Napoli invece, dopo il mezzo stop di Cagliari e la lezione di calcio subita dal Barcellona, non si può permettere passi falsi se vuole restare nel gruppo di testa con le due milanesi che affrontano compagini pericolanti. La Lazio ha nuovamente a disposizione un Immobile in grande spolvero, mentre il Napoli sembra aver ritrovato un Oshimen in buone condizioni. Credo che la partita la deciderà chi si aprirà meno al contropiede avversario considerando che i due bomber diventano letali in campo aperto. Ecco perché scommetto sulla vittoria esterna: il Napoli gioca un calcio migliore, ribalta più velocemente l’azione ed ha Koulibaly….potrebbe bastare per rendere amaro il ritrovo con il mister che diceva di amare tanto Napoli, la sua squadra e la sua gente. Napoli corsaro ed in lotta per lo scudetto.

A voi per i pronostici!

Che si gioca??

E’ sempre molto difficile centrare un en plein nei nostri pronostici, vedere due del nostro gruppo che lo raggiungono contemporaneamente nello stesso fine settimana è un evento più unico che raro!

Il Lungo ed il Diavolo rossonero si guadagnano il +6 di giornata grazie al risultato esatto di Napoli Inter. Grazie a ciò, il Lungo guadagna vantaggio rispetto ai diretti inseguitori e il Diavolo rossonero sale sul podio affiancando l’Argentino Fiorentino. Tra gli altri, non porta bene scendere in Serie B con il Brescia, né andare a Cruccolandia per giocare il Bayern Monaco tra le gare scontate scelte dai giocatori. Purtroppo alcuni di noi si sono persi tra le nebbie e da qualche settimana non giocano più ma noi li aspettiamo a braccia aperte! La sconfitta con il Liverpool non ferma il meticoloso lavoro del Meneghino di Paderno Dugnano che ha come al solito aggiornato la nostra classifica:

Lungo 52
Joe il Pistoiese 46
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino e Luchino il diavolo rossonero 42
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 38
Bomber Siiimo 36
Niccolò 28
Francesco il Meneghino Junior 25
Sandrino il Bressesino 16
Salva il Molisano 2
Alan in trasferta a Kiev

Ecco allora le gare di questo weekend:

La gara più scontata: REAL MADRID – ALAVES = 1

I blancos vengono dalla sconfitta all’ultimo respiro contro il PSG a causa del gol di Mbappé, ma la prestazione non ha certo rubato l’occhio. Reparti bassi, difesa ad oltranza, pochi spunti offensivi, insomma non una partita all’altezza delle aspettative del Presidente Perez che sembra abbia addirittura messo nel mirino la panchina di Ancelotti. In campionato però, Benzema e compagni, veleggiano in testa alla classifica mentre l’Alaves è in piena zona retrocessione. Anche se qualcuno in questo gioco è già inciampato a causa del Real, io voglio comunque dare fiducia a Modric e compagni. 1 fisso e fuga in testa.

La partita da NON giocare: CAGLIARI – NAPOLI

La compagine di Spalletti ha ben impressionato a Barcellona, ma quanto peserà lo sforzo di Giovedì effettuato praticamente con tutti i titolari? Certo essere rientrati a pieno titolo nella corsa per lo scudetto potrebbe regalare forze ulteriori agli azzurri, ma la trasferta in programma non è tra le più agevoli. Il Cagliari di Mazzarri sembra aver finalmente trovato la quadra, con il mercato di gennaio si è ulteriormente rinforzato ed adesso anche la fortuna guarda i sardi con maggiore simpatia. Inoltre le concorrenti nella lotta salvezza hanno iniziato a macinare punti e quindi i passi falsi non sono più ammessi. Insomma lunedì meglio non rischiare!

La sorpresa della giornata: VENEZIA – GENOA = 1 (Risultato 2 – 1)

In una giornata in cui le grandi hanno gare abbordabili ed il derby della Mole si gioca di venerdì, non ho potuto non guardare alla zona bassa della classifica. Lo scontro tra queste due squadre non promette emozioni epiche e nemmeno calcio spettacolo, ma voglio credere che la nuova scuola italiana di allenatori italiani rappresentata dai vari Italiano e Zanetti possa prevalere sulle idee dei Red Bull boys. Credo anche che la compagine veneta sia stata costruita ed assestata con maggiore raziocinio rispetto alle consuete rivoluzioni continue del Grifone. E poi ho da tempo un debole per Aramu…sinistro delizioso e tanto talento al servizio del collettivo. Vittoria interna e Genoa quasi spacciato.

A voi per i pronostici!

Che si gioca??

E’ stato un turno in cui è successo di tutto ed in tanti abbiamo toppato, ma le disgrazie di molti hanno permesso ai battistrada di non perdere le proprie posizioni.

Le cosiddette gare scontate di Atalanta e Roma, sbagliate da alcuni di noi, non hanno permesso di accorciare sulla coppia di testa. Io mi devo scusare perché, sbagliando la giornata di Premier, ho pronosticato una gara che si giocherà solamente questo weekend e dunque ho nuovamente una gara da recuperare! Chi però è riuscito a centrare la gara del giorno, il derby di Milano, è chiaramente il diavolo rossonero… dove non arriva la conoscenza arriva la fede!! Nonostante le lacrime versate nello scorso weekend, il Meneghino di Paderno Dugnano non ha mollato la baracca ed ha come al solito aggiornato la nostra classifica !

Lungo 45 (1 gara da recuperare)
Joe il Pistoiese 44
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino 41
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 37
Luchino il diavolo rossonero 36
Bomber Siiimo 35
Niccolò 29
Francesco il Meneghino Junior 26
Sandrino il Bressesino 17
Salva il Molisano 3
Alan in trasferta a Wuhan

Ecco allora le gare di questo weekend:

La gara più scontata: PARMA – PORDENONE = 1

Dopo la Serie A e la Premier, questa settimana scendo in cadetteria dal nostro amico Gianluigi Crocetti! La nostalgia per il cappellino di Beppe Iachini mi attanaglia ed allora non posso pensare che un tecnico come lui getti al vento l’ennesima occasione. E poi, come potrebbe stare bomber Siiimo senza il suo idolo di gioventù Goran Pandev? Ha bisogno che torni nella massima serie il prima possibile ed allora perché non iniziare la rimonta dalla partita di sabato? 1 fisso, magari lo gioca anche Buffon!

La partita da NON giocare: SASSUOLO – ROMA

Certamente il Sassuolo viene dalla gara di Coppa Italia, dovrà fare a meno di Scamacca e Raspadori, non è nel miglior momento della stagione. E la Roma invece? Ha speso più di tutti tra il mercato estivo e quello di gennaio, ha dato a Mourinho tutto ciò che voleva e ora? Prima la colpa era della vecchia gestione, poi degli arbitri, adesso sembra dei calciatori. Non sarà che il buon Special One inizia ad essere un pò bollito? E poi, da quando dare tutta la colpa ai giocatori con i quali si divide lo spogliatoio è una buona idea? E se lo volessero mettere sulla graticola? Io direi di non giocarla, poi fate voi!

La sorpresa della giornata: NAPOLI – INTER = X (Risultato 1 – 1)

Continuo a pensare che i nerazzurri siano la squadra favorita per la vittoria dello scudetto anche se la sconfitta nel derby, dopo una gara dominata, potrebbe aver insinuato qualche dubbio. L’impegno di Coppa Italia poi, unito all’infortunio di Bastoni, avvantaggia obiettivamente un Napoli che, oltre a Oshimen, potrebbe vedere nuovamente in campo anche il campione d’Africa Koulibaly. Se l’Inter vuole vincere lo scudetto deve uscire indenne dal Maradona, se il Napoli ci vuole provare davvero, deve provare a vincere senza però rischiare troppo: perdere significherebbe scivolare a meno 4 con una gara in più. Prevarrà la voglia di vincere o la paura di perdere?

A voi per i pronostici!