Che si gioca??

Mamma mia quanto è antipatico questo!!! Tanto per cambiare, già dopo il primo giro di pronostici, parte la fuga Joe il Pistoiese che almeno lo scorso anno ci aveva fatto divertire un pò all’inizio…. La vittoria finale è ormai scontata, peccato (vediamo se le gufate funzionano)!!

Prima di vedere come sono andate le prime giocate ricordo a tutti coloro che ancora non lo hanno fatto di inviare i pronostici bonus! A proposito vi do una soffiata: anche se qualcuno, compreso il sottoscritto, ha giocato la Fiorentina vincente della Conference, ho paura non succeda! A parte questo, Joe inizia subito con un en-plein, mentre il Molisano, il Pappagallone ed il Meneghino Junior azzeccano il pronostico ma non il risultato di Lecce Monza. In diversi poi, partono addirittura con l’handicap per colpa di un Bayern Monaco pieno di riserve. Ecco dunque la prima classifica aggiornata come al solito dal Meneghino di Paderno Dugnano!

Joe il Pistoiese 6
Salva il Molisano, il Pappagallone Reale e Francesco il Meneghino Junior 4
Lungo, Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano, Luchino il diavolo rossonero, Sandrino il Bressesino ed Alan 1
Niccolò, Bomber Siiimo, il Crociato Gialloblù, Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino -1

Ecco le partite del weekend:

La gara più scontata: BARCELLONA – ELCHE = 1

La differenza di punti e posizioni di classifica permette di pensare ad una gara a senso unico. I catalani vengono dalla sconfitta di Monaco di Baviera dove Lewa ha fallito un paio di occasioni clamorose. Non vorrei essere nei panni dei difensori e del portiere dell’Elche. 1 fisso.

La sorpresa della giornata: MILAN – NAPOLI = 2 (Risultato 1 – 2)

Sinceramente se dovessi guardare alla squadra più forte, probabilmente propenderei per i rossoneri ma una volta tanto voglio andare contro la logica. Il Napoli di questo inizio campionato è probabilmente la squadra che gioca il miglior calcio e dunque lo voglio premiare: hanno operato benissimo sul mercato reinvestendo anche più di quanto hanno incassato (Rocco do you know?) acquistando calciatori perfetti per l’idea di calcio del Mister. Certo dovranno fare a meno di Oshimen ma anche il Milan sarà privo del calciatore più determinante della squadra, Leao: l’attaccante che spacca le difese avversarie e salta il diretto avversario senza troppe difficoltà. Il Napoli visto contro il Liverpool e non solo, è bravissimo a ripartire negli spazi grazie al gioco in verticale (Italiano do you know?) ed alla qualità degli esterni offensivi (Pradè do you know?). Insomma nonostante abbia l’allenatore più antipatico dell’universo, stavolta voto il gioco del Napoli contro la compattezza del Milan. Vittoria esterna e Napoli in vetta!

A voi per i pronostici!

Che si gioca??

Tanto tuonò che piovve! Il sorpasso dopo un lungo inseguimento è arrivato e Joe il Pistoiese è tornato in vetta, quello che ormai sembra il suo habitat naturale.

Dietro al battistrada anche il Diavolo Rossonero torna a ruggire ed aggancia l’ex capoclassifica che nelle ultime settimane si limita al compitino della gara scontata. Nel ventre della contesa poi, Francesco si avvicina a Niccolò grazie ad un weekend perfetto che gli regala il +6! Dopo questi importanti sconvolgimenti, andiamo a vedere la classifica aggiornata grazie al meticoloso lavoro del Meneghino di Paderno Dugnano:

Joe il Pistoiese 59
Lungo e Luchino il diavolo rossonero 58
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino 55
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 49
Bomber Siiimo 42
Niccolò 34
Francesco il Meneghino Junior 31
Sandrino il Bressesino 16
Salva il Molisano 7
C’era una volta Alan 0

Dopo la rivoluzione in classifica, vediamo se il nuovo leader tenta la fuga oppure no:

La gara più scontata: BARCELLONA – CADICE = 1

La sorprendente eliminazione in Europa deve essere archiviata in fretta ed il Barca di Xavi in Liga è stato capace di una rimonta tanto insperata quanto impetuosa. Probabilmente il fiato adesso è un pò corto ma la qualificazione in Champions League è assolutamente obbligatoria non solo per la storia ma anche per le disastrate finanze blaugrana. I quattro punti di vantaggio sulla quinta in classifica non sono un margine rassicurante ed il Cadice è in piena lotta per non retrocedere. L’occasione è dunque ghiotta per continuare ad allungare la striscia di vittorie consecutive. Vittoria interna e striscia aperta!

La partita da NON giocare: CAGLIARI – SASSUOLO

Un Cagliari in caduta libera ha assoluto bisogno di fare risultato per non essere invischiato fino a fine stagione nella lotta per non retrocedere, mentre il Sassuolo non ha più nulla da chiedere al torneo ma ha la forza dei nervi distesi. Con Joao Pedro e Pavoletti da una parte, Scamacca con Berardi e Raspadori dall’altra, un tecnico che ama giocare con una difesa a tre come Mazzarri contro un cultore del 4-2-3-1 come Dionisi chi la spunterà? Non so chi vincerà, io di sicuro non la pronostico.

La sorpresa della giornata: NAPOLI – ROMA = 1 (Risultato 2 – 1)

Ultimamente delle gare più difficili ne azzecco veramente poche ed allora mi sono affidato ad un oracolo che ha dieci anni e che nelle scorse settimane ha guadagnato qualche soldino non solo con i risultati, ma anche con i marcatori. La Roma viene dalla vendemmia contro il Bodo, gara in cui sembra risorto addirittura Zaniolo, ma di fronte avrà un Napoli che non può più sbagliare. In casa ha regalato punti un pò a tutti, ultima la Fiorentina nello scorso turno: stavolta però, anche solo per tenere a distanza la Juventus, i tre punti sono obbligatori! I giallorossi poi, negli ultimi turni ha raddrizzato tante gare nei minuti finali anche grazie a colpi di fortuna che potrebbero finire. Spalletti riuscirà ad essere un ex col dente avvelenato? Io dico di si… tre punti ai partenopei!

A voi per i pronostici!

Che si gioca??

E’ sempre molto difficile centrare un en plein nei nostri pronostici, vedere due del nostro gruppo che lo raggiungono contemporaneamente nello stesso fine settimana è un evento più unico che raro!

Il Lungo ed il Diavolo rossonero si guadagnano il +6 di giornata grazie al risultato esatto di Napoli Inter. Grazie a ciò, il Lungo guadagna vantaggio rispetto ai diretti inseguitori e il Diavolo rossonero sale sul podio affiancando l’Argentino Fiorentino. Tra gli altri, non porta bene scendere in Serie B con il Brescia, né andare a Cruccolandia per giocare il Bayern Monaco tra le gare scontate scelte dai giocatori. Purtroppo alcuni di noi si sono persi tra le nebbie e da qualche settimana non giocano più ma noi li aspettiamo a braccia aperte! La sconfitta con il Liverpool non ferma il meticoloso lavoro del Meneghino di Paderno Dugnano che ha come al solito aggiornato la nostra classifica:

Lungo 52
Joe il Pistoiese 46
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino e Luchino il diavolo rossonero 42
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 38
Bomber Siiimo 36
Niccolò 28
Francesco il Meneghino Junior 25
Sandrino il Bressesino 16
Salva il Molisano 2
Alan in trasferta a Kiev

Ecco allora le gare di questo weekend:

La gara più scontata: REAL MADRID – ALAVES = 1

I blancos vengono dalla sconfitta all’ultimo respiro contro il PSG a causa del gol di Mbappé, ma la prestazione non ha certo rubato l’occhio. Reparti bassi, difesa ad oltranza, pochi spunti offensivi, insomma non una partita all’altezza delle aspettative del Presidente Perez che sembra abbia addirittura messo nel mirino la panchina di Ancelotti. In campionato però, Benzema e compagni, veleggiano in testa alla classifica mentre l’Alaves è in piena zona retrocessione. Anche se qualcuno in questo gioco è già inciampato a causa del Real, io voglio comunque dare fiducia a Modric e compagni. 1 fisso e fuga in testa.

La partita da NON giocare: CAGLIARI – NAPOLI

La compagine di Spalletti ha ben impressionato a Barcellona, ma quanto peserà lo sforzo di Giovedì effettuato praticamente con tutti i titolari? Certo essere rientrati a pieno titolo nella corsa per lo scudetto potrebbe regalare forze ulteriori agli azzurri, ma la trasferta in programma non è tra le più agevoli. Il Cagliari di Mazzarri sembra aver finalmente trovato la quadra, con il mercato di gennaio si è ulteriormente rinforzato ed adesso anche la fortuna guarda i sardi con maggiore simpatia. Inoltre le concorrenti nella lotta salvezza hanno iniziato a macinare punti e quindi i passi falsi non sono più ammessi. Insomma lunedì meglio non rischiare!

La sorpresa della giornata: VENEZIA – GENOA = 1 (Risultato 2 – 1)

In una giornata in cui le grandi hanno gare abbordabili ed il derby della Mole si gioca di venerdì, non ho potuto non guardare alla zona bassa della classifica. Lo scontro tra queste due squadre non promette emozioni epiche e nemmeno calcio spettacolo, ma voglio credere che la nuova scuola italiana di allenatori italiani rappresentata dai vari Italiano e Zanetti possa prevalere sulle idee dei Red Bull boys. Credo anche che la compagine veneta sia stata costruita ed assestata con maggiore raziocinio rispetto alle consuete rivoluzioni continue del Grifone. E poi ho da tempo un debole per Aramu…sinistro delizioso e tanto talento al servizio del collettivo. Vittoria interna e Genoa quasi spacciato.

A voi per i pronostici!

Che si gioca??

La classifica si accorcia davanti ma Joe il Pistoiese continua a comandare in questo folle campionato che alterna inspiegabili soste a turni infrasettimanali.

Tra martedì e mercoledì sia Bomber Siiimo che Niccolò hanno sbagliato la gara scontata (certamente con discreta gioia) mentre l’Argentino ha inanellato l’ennesima gufata settimanale. Il sottoscritto rosicchia qualche punto grazie al risultato esatto di Udine ed al rigore moooolto generoso accordato al nuovo profeta Igor Tudor. Non molla nemmeno Sandro il Bressesino che inizia ad avere nel mirino Joe con 4 punti di ritardo. Ecco dunque la nuova classifica aggiornata dal mitico Carlo:

Joe il Pistoiese 27
Sandrino il Bressesino 23
Lungo 22
Luchino il diavolo rossonero 18
Niccolò 17
Francesco il Meneghino Junior 15
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino e Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 14
Bomber Siiimo 12
Salva il Molisano e Alan 0 (PS abbiamo contattato “Chi l’ha visto”)

Avrei potuto far pronosticare a tutti Atalanta Lazio, ma considerando che giocano alle 15 di Sabato, mi è sembrato giusto andare sulla gara dell’Olimpico:

La gara più scontata: ELCHE – REAL MADRID = 2

In questa giornata di Serie A non sono riuscito a scovare una partita così scontata da poter essere giocata (anche se il Napoli è certamente strafavorito a Salerno) ed allora andiamo in Liga. Il Real Madrid, anche se nella settimana in cui si gioca la Champions, ha l’occasione di continuare la sua corsa al primato in una trasferta abbordabile. Dopo il pareggio contro l’Osasuna, non può più sbagliare se vuole vincere l’ennesima Liga della sua storia. Considerando le qualità della rosa e la caratura dell’avversario non posso non giocare la vittoria esterna degli uomini di Ancelotti. 2 fisso!

La partita da NON giocare: VERONA – JUVENTUS

Tudor è ormai il nuovo profeta del calcio moderno. Anche quando l’Hellas gioca male e soffre, riesce a non perdere come accaduto nel turno infrasettimanale in quel di Udine. La squadra sembra totalmente diversa dalle prime giornate (non dite che i calciatori giocavano contro Di Francesco perché non è vero!!!), gli attaccanti hanno iniziato a segnare con continuità ed anche la difesa incassa meno reti. Dall’altra parte c’è la Juventus di Allegri (a proposito….. 5 punti in meno di Pirlo finora) che sembra aver già dovuto abbandonare l’idea di lottare per lo scudetto. La compagine bianconera manca di qualità in mezzo al campo, segna poco ed ha smarrito anche quella solidità difensiva che solitamente contraddistingue le squadre allenate dal tecnico livornese. Insomma, cortomuso per ora non funziona! Nonostante questo, è sempre difficile dare per morta la Juve così presto ma è anche impossibile pensare che il Verona tenga questo ritmo a lungo. Vediamo come va a finire senza pronostico!

La sorpresa della giornata: ROMA – MILAN = 2 (Risultato 1 – 3)

Provo la sparata dai…. Pioli stravince contro Mou, lo ricaccia nella crisi dalla quale sembrava uscito e continua a guidare la classifica. Non so se andrà così, ma tra le due squadre il Milan appare certamente più solido, più quadrato, più convinto, insomma più squadra! Inoltre Pioli sta recuperando piano piano tutta la rosa a disposizione, mentre Mou continuerà a spremere fino alla morte sportiva quegli unici 14 calciatori di cui si fida. Tatticamente potrebbe essere una partita molto spettacolare con due compagini che si schierano a specchio e che utilizzano tutta l’ampiezza del campo per attaccare. La Roma se vuole andare in Champions League deve iniziare a tenere testa alle prime della classe, il Milan però non può fermarsi per tenere il ritmo di Spalletti, Oshimen e compagni. Vado con la squadra più completa, vittoria esterna e Milan ancora in testa!

A voi per i pronostici!

Che si gioca??

Nuovo ribaltone in testa alla classifica dove Joe il Pistoiese non riesce a ripetersi per colpa della Liga spagnola e dell’Elche che batte sorprendentemente il Siviglia in casa. Approfittano dello scivolone il Meneghino di Paderno Dugnano, nuovo capolista, e Niccolò che lo raggiunge al secondo posto. In quattro azzeccano la vittoria dell’Inter nella cosiddetta sorpresa, mentre l’estero tradisce non solamente Joe. Guardando agli altri, la classifica si accorcia grazie alle ottime performance di Salva il Molisano e del sottoscritto che azzeccano entrambi i pronostici e guadagnano dunque un bel +4. Grazie al meticoloso lavoro del capoclassifica, diamo un’occhiata alla graduatoria aggiornata:

Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 31
Niccolò e Joe il Pistoiese 29
Francesco il Meneghino Junior 28
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino 23
Bomber Siiimo e Lungo 22
Salva il Molisano 19
Luchino il diavolo rossonero 15
Juri detto Alan Bencio 3

Avrei giocato volentieri il segno 1 della Lazio, ma in polemica con la programmazione di una gara di Serie A il venerdì alle 15, non lo farò. Ecco dunque i pronostici:

La gara più scontata: BARCELLONA – HUESCA = 1

Nel turno appena passato i campionati esteri hanno giocato dei brutti scherzetti a molti di noi ma io ci provo lo stesso. Messi e compagni sono usciti dalla Champions a causa di una gara di andata disgraziata, mentre al ritorno hanno disputato una grande partita ed avrebbero anche meritato la vittoria. La nuova presidenza di Laporte vorrebbe essere bagnata da un successo roboante e l’avversaria potrebbe essere quella giusta. In classifica poi, Koeman ed i suoi giocatori non possono più sbagliare visto che l’Atletico Madrid dell’ex Suarez ha già 6 punti di vantaggio. L’Huesca è il fanalino di coda ed ha disperato bisogno di punti, ma probabilmente dovrà aspettare un’altra occasione. 1 fisso.

La partita da NON giocare: GENOA – UDINESE

La squadra di Ballardini, dopo due mesi scintillanti tra gennaio e febbraio, sembra avere la spia del carburante accesa mentre l’Udinese di Gotti è in striscia positiva aperta. Se dunque dovessimo pensare a questo, sarebbero i bianconeri i favoriti, ma non possiamo dimenticare che il Genoa tra le mura amiche è un avversario ostico per tutti. Le motivazioni inoltre potrebbero essere decisive ed i rossoblù saranno certamente più affamati avendo bisogno di fare risultato per distanziare nuovamente un Cagliari che ha iniziato a correre come una gazzella. Entrambe le compagini arrivano poi allo scontro diretto pressoché al completo e le rose sono veramente equilibrate. Una classica partita da tripla, quindi non la gioco!

La sorpresa della giornata: BENEVENTO – FIORENTINA = 2 (Risultato 1 – 2)

Anche se questo gioco vede la maggioranza in possesso di un cuore viola che batte, dobbiamo prendere il coraggio a due mani e giocare la gara della Fiorentina. In queste settimane ho sempre cercato di evitarla, ma stavolta penso che sia protagonista di uno dei match più equilibrati del weekend. I viola, reduci dal rocambolesco pareggio interno contro il Parma, hanno una delle ultime possibilità di non farsi risucchiare nella lotta per la salvezza fino a fine stagione. Il Benevento ultimamente è in netto calo con un attacco che continua a fare fatica ma una difesa che è non più impermeabile come ad inizio stagione. I ragazzi di Inzaghi non devono fallire gli appuntamenti in casa ed anche il pareggio potrebbe essere un buon risultato considerando la vittoria esterna nella gara di andata. La Fiorentina invece deve guadagnare i 3 punti che credo arriveranno grazie alla cifra tecnica di alcuni calciatori che sanno come si affrontano le partite decisive, cioè Ribery, Bonaventura, Caceres. Seppur al termine di una gara dura, spigolosa, sofferta, credo proprio uscirà il segno 2.

A voi per i pronostici!