Che si gioca??

La coppia di testa non cambia, ma dalle retrovie c’è qualcuno che ormai tallona da vicinissimo Joe ed il Lungo riuscendo a centrare un risultato esatto.

L’Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino azzecca l’1 a 1 di Venezia Genoa ed è ormai alle calcagna di Joe, mentre in molti subiscono addirittura una penalità avendo scommesso sulla vittoria del Milan a Salerno. Fortunatamente quasi nessuno aveva dato fiducia alle altre battistrada del campionato italiano e qualcuno era uscito dai nostri confini con gare estere. Andiamo dunque a vedere la nuova situazione di classifica grazie all’ottimo lavoro del Meneghino di Paderno Dugnano:

Lungo 53
Joe il Pistoiese 47
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino 46
Luchino il diavolo rossonero 43
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 39
Bomber Siiimo 37
Niccolò 27
Francesco il Meneghino Junior 24
Sandrino il Bressesino 15
Salva il Molisano 1
Alan in trasferta nel Donbass

Stasera in campo le milanesi, qui sotto le gare scelte per questo weekend:

La gara più scontata: MANCHESTER UNITED – WATFORD = 1

La simpatia di Cristiano Ronaldo mi porterebbe a tifare Watford ed a scommettere per la vittoria esterna, ma adesso non esageriamo! Del resto l’Argentino inizia a farsi insidioso e non si può sbagliare un colpo. Lo United, con la nuova gestione Rangnick, ha certamente cambiato passo ed il Watford invece sta sprofondando sempre più giù. Nell’ultimo turno di campionato è stato addirittura travolto in casa dal Crystal Palace ed ora la retrocessione in Championship sta diventando un’opzione sempre più concreta. Lo United ha bisogno di vincere per tenere nel mirino la Champions e mi sembra che l’occasione sia veramente ghiotta! 1 fisso e altri tre punti in saccoccia.

La partita da NON giocare: SPEZIA – ROMA

Lo Spezia normalmente è più temibile fuori casa e sulla carta ha una rosa molto inferiore a quella dei giallorossi ma chi avrebbe mai pensato alla compagine ligure così in alto in classifica e con così tanti punti a fine febbraio? Di fronte si trova una Roma il cui allenatore sembra ormai la caricatura stanca di sé stesso: nonostante gli investimenti estivi e durante il mercato di gennaio, i giallorossi non riescono a trovare quella continuità necessaria per puntare all’Europa che conta. Le assenze poi continuano ad essere diverse ed anche la dea bendata non sembra essere così benevola in questo momento. Nonostante questo, resta una partita aperta a tutti i risultati e quindi…..Io non la gioco!

La sorpresa della giornata: LAZIO – NAPOLI = 2 (Risultato 1 – 3)

Dopo la scoppola rimediata in Europa League con conseguente eliminazione, le squadre di Sarri e Spalletti si ritrovano in campionato per una partita spartiacque. I padroni di casa, ultimamente in striscia positiva, hanno l’occasione di battere una diretta concorrente e di provare a rientrare in lotta per la Champions League. Il Napoli invece, dopo il mezzo stop di Cagliari e la lezione di calcio subita dal Barcellona, non si può permettere passi falsi se vuole restare nel gruppo di testa con le due milanesi che affrontano compagini pericolanti. La Lazio ha nuovamente a disposizione un Immobile in grande spolvero, mentre il Napoli sembra aver ritrovato un Oshimen in buone condizioni. Credo che la partita la deciderà chi si aprirà meno al contropiede avversario considerando che i due bomber diventano letali in campo aperto. Ecco perché scommetto sulla vittoria esterna: il Napoli gioca un calcio migliore, ribalta più velocemente l’azione ed ha Koulibaly….potrebbe bastare per rendere amaro il ritrovo con il mister che diceva di amare tanto Napoli, la sua squadra e la sua gente. Napoli corsaro ed in lotta per lo scudetto.

A voi per i pronostici!

Che si gioca??

La pausa per le nazionali ha messo in naftalina la nostra rubrica, ma dopo i grandi risultati azzurri non possiamo più aspettare: si torna a fare i pronostici!

L’ultimo turno si è rivelato interlocutorio per la classifica, ma il Chelsea campione d’Europa ha messo nei guai un paio di giocatori che credevano nella vittoria facile dei Blues. Gente a cui piace filosofeggiare, dice che dopo aver toccato il fondo si può solo risalire e Bomber Siiimo probabilmente è un filosofo fiorentino. Nell’ultima giornata guadagna alcune posizioni grazie ad un +4 che gli permette di iniziare una risalita che sarà lunga ma non impossibile! Ecco allora la nuova classifica aggiornata grazie al lavoro impagabile (anche perché non ho 1 Euro) del mitico Carlo:

Joe il Pistoiese 29
Lungo 27
Luchino il diavolo rossonero 24
Sandrino il Bressesino 23
Argentino Fiorentino ormai quasi Parigino 22
Niccolò 20
Bomber Siiimo 17
Francesco il Meneghino Junior 15
Carlo il Meneghino di Paderno Dugnano 14
Salva il Molisano 2
Alan 0

So che è la seconda settimana consecutiva che vi chiedo il parere sulla Milano nerazzurra, ma la partita di San Siro potrebbe risultare decisiva per i padroni di casa e dunque non potevo non chiedere il pronostico di tutti vista anche l’ampia rappresentanza lombarda:

La gara più scontata: BORUSSIA M’GLADBACH – GREUTER FURTH = 1

In Italia non ci sono partite che a prima vista mi danno tutta questa fiducia, quindi mi sposto in Bundesliga! La classifica recita piuttosto chiaramente: la differenza tra le due compagini sembra molto netta, il Gladbach corre anche quest’anno per entrare nell’Europa che conta, mentre il Greuter Furth sembra essere arrivato in Prima Divisione quasi per combinazione. I padroni di casa tra l’altro, non hanno finora trovato quella continuità necessaria per ambire alla parte più alta della graduatoria. E se la scalata iniziasse da questa partita? Vado con il segno 1 fisso!

La partita da NON giocare: BOLOGNA – VENEZIA

Una gara per me incomprensibile. I ragazzi di Mihajlovic sono in una striscia positiva importante e sembrano anche aver finalmente messo a posto la retroguardia, oltreché l’attacco grazie ad Arnautovic. Il Venezia di Paolo Zanetti (seguitelo mi raccomando, lo dico da almeno 2 anni!!!) è una vera squadra: nessuna primadonna, tutti uniti per l’obiettivo, calciatori che si aiutano e che difendono ed attaccano in modo compatto. Potrebbe venire fuori una gara con tanti gol se qualcuno la sblocca subito, come potrebbe essere uno 0-0 noioso nel caso in cui gli avanti rosso-blu avessero le polveri bagnate. Insomma, io la scanso poi fate voi!

La sorpresa della giornata: INTER – NAPOLI = 2 (Risultato 1 – 2)

Stavolta vedo l’amico di Carlo, Luciano Spalletti, corsaro a Milano. L’Inter in questo inizio di stagione non ha mai dimostrato di avere quel killer istinct necessario ad azzannare gli avversari, segna poco rispetto a ciò che crea e soprattutto subisce qualche rete di troppo. Considerando che contro i partenopei, Inzaghi dovrà fare a meno anche di De Vrij credo sia difficile mantenere la porta di Handanovic imbattuta considerando anche le qualità di Oshimen e non solo. Il Napoli di contro, è in grandissima fiducia ed ha un’occasione clamorosa per creare un solco importante tra sé ed una delle inseguitrici più accreditate. Considerando che la sosta per le nazionali potrebbe influire su entrambe le squadre, voglio stavolta premiare quella che al momento sembra essere la miglior squadra in Italia ricordando anche che a Gennaio, in occasione della Coppa d’Africa, il Napoli perderà diversi titolari e dunque potrebbe pagare pegno in termini di risultati. Meglio mettere più fieno possibile in cascina adesso per respirare un pochino successivamente. Vittoria partenopea e fuga certificata!

A voi per i pronostici!