Buon compleanno Lorenzo!

È stata una serata di sentimenti fortissimi e contrastanti.

Di colori caldi e freddi, di luce e tenebre. Una serata intensa come tutte quelle che la splendida famiglia di Lorenzo Guarnieri composta da Stefano, Stefania e Valentina, ci regala dal giorno in cui ho avuto la fortuna di conoscerli grazie al gioco del calcio.
Un fortissimo sentimento di gratitudine per aver organizzato una meravigliosa festa al Tuscany Hall per il trentesimo compleanno di Lorenzo alla quale ho partecipato con grande piacere, misto al dolore che provo ogni volta che ripenso ai sogni spezzati ed alla vita travolta da quel delinquente alla guida (visto Stefano che ho usato le parole giuste?).

Una serata in cui ho conosciuto un maestro di giornalismo come Marino Bartoletti, un uomo di grandissime competenze che mi ha fatto innamorare del gioco del calcio, che mi ha fatto sognare grazie al suo Guerino Sportivo, una di quelle persone che sa raccontare un evento senza dover urlare né mettersi dietro ad una cattedra per dimostrare di essere qualcuno.


Una serata di calore grazie all’affetto ed all’amore con cui tutti coloro i quali sono intervenuti per festeggiare Lorenzo hanno riempito l’aria che abbiamo magicamente respirato e che è riuscita parzialmente a contrastare il gelo che mi ha ghiacciato il sangue nelle vene nel rivedere ancora una volta le immagini dei troppi omicidi stradali.
Una serata in cui a mezzanotte, momento in cui è arrivato il magico 10 dicembre, la sala è stata illuminata dalle foto e dal sorriso di quel ragazzo che ha vissuto certamente troppo poco, ma comunque abbastanza per lasciare un segno tangibile della sua presenza: qualcosa che solamente le persone che hanno la forza di donarsi agli altri riescono a fare.

Buon compleanno Lorenzo dal tuo primo mister!