Il buono, il brutto, il cattivo

FIORENTINA – BOLOGNA = 0 – 0

Dopo la vittoria di Torino contro la Juventus, tutta Firenze si aspettava una prestazione di ben altro spessore. La squadra di Prandelli è durata sostanzialmente dieci minuti, i primi, quando sembrava che si stesse continuando a giocare allo Juventus Stadium. Da lì in poi è calato il buio, con il Bologna a mantenere un possesso palla a tratti stucchevole e la Fiorentina a chiudere gli spazi e ripartire. I viola non hanno fatto nemmeno un tiro nello specchio della porta e così diventa impossibile vincere le partite.

IL BUONO

  • Dragowski : la crescita del portiere polacco sta diventando impetuosa. Salva i viola almeno tre volte sia in uscita che sui tiri da lontano, dà grande sicurezza alla retroguardia anche quando presenta distrazioni che potrebbero rivelarsi fatali (vedi Pezzella al 34° che mette in porta Palacio). Ancora non precisissimo con i piedi ma è ormai una certezza. Saracinesca.
  • Castrovilli: finalmente più intraprendente rispetto alle ultime uscite. Gioca tantissimi palloni, dialoga con Ribery e prova anche il tiro in porta. Nel grigiore generale è uno dei più positivi anche se ancora non è il Castro di cui tutti ci siamo innamorati. In ripresa.
  • Ribery: si carica la squadra sulle spalle fin dall’avvio quando dopo nemmeno un minuto si inventa una serpentina con cui semina il panico nella retroguardia felsinea. Non trova la stoccata vincente, né l’assit decisivo, ma non ha alcuna forma di collaborazione né dagli esterni, né da Vlahovic. Ci mette tutto sé stesso per creare scompiglio ma stavolta si ritrova sempre troppo solo. Comunque imprescindibile.
  • Domiguez: centrocampista completo, di lotta e di governo, con grande personalità ed intraprendenza. Fisicamente non un maciste, ma in mezzo ad Amrabat e Borja Valero, con la palla tra i piedi usciva sempre lui. Grandissimo prospetto.

IL BRUTTO

  • Vlahovic: dopo alcune prestazioni incoraggianti, torna quello di inizio anno. Nonostante la squadra giochi con lo stesso modulo e gli stessi interpreti di Torino, appare abulico e svogliato. Non riesce a far salire la squadra, né a rendersi pericoloso. Netto passo indietro.
  • Borja Valero: dopo la prestazione sontuosa di Torino contro la Juve, una nettissima involuzione. In 11 contro 11 e con il raddoppio sempre addosso, non riesce ad essere mai decisivo né a verticilizzare. Anche in fase difensiva, con accanto un Amrabat a marce basse, si trova spesso in difficoltà di fronte a Soriano e Dominguez. Unico lampo, il tiro appena fuori al 58°. Se l’idea è di continuare a giocare 3-5-2, credo proprio sia necessario avere un altro interprete del ruolo. Soluzione transitoria.
  • Kouamé: se qualcuno ancora si chiede perché giochi sempre Vlahovic o perché in tanti (me compreso su questo blog) chiediamo l’arrivo di un attaccante pronto, si guardi il quarto d’ora giocato dall’ex Genoa oggi. Passaggi sbagliati, palloni gestiti malissimo, errori marchiani. Nettamente insufficiente.
  • La prestazione: la sbornia di Torino non poteva durare, ma chiedere di tirare almeno una volta in porta in casa contro il Bologna non credo sia lesa maestà. Probabilmente giocare in casa con 5 difensori puri e due centrocampisti come Borja Valero ed Amrabat che non guardano mai l’area avversaria non aiuta. Con gli innesti di Bonaventura e Lirola, la Fiorentina è parsa più intraprendente e ci ha provato maggiormente. Non basta non subire reti!

Ci vediamo domani con una grande sorpresa su YouTube !!!

4 pensieri su “Il buono, il brutto, il cattivo

  1. Ribery per me è un enorme equivoco tattico.. non è una punta e lo dimostra il fatto che tende sempre ad abbassarsi per ricevere palla o allargarsi per puntare l’uomo.. così facendo lascia troppo solo vlahovic (o qualsiasi punta).. NON È UNA PUNTA.. così come con iachini, continuo a dire che questa rosa non è da 5-3-2.. (anche perché non fosse per dragowsky avemmo ugualmente preso gol.. concediamo sempre occasioni)

    "Mi piace"

    • Giusta osservazione su Ribery ma il problema è che è l’unico con qualità tali da poter creare occasioni da rete. La squadra poi non ha un gioco e questo accresce l’importanza del francese. Il 352 poi avrebbe bisogno di un regista puro, di due esterni bravi in entrambe le fasi e con tanta gamba, e di una punta in grado di far salire la squadra. Tutti calciatori che noi non abbiamo!

      "Mi piace"

  2. Il punto è che non puoi presentarti col Bologna in casa (così come con verona e Sassuolo) con 5 difensori di ruolo. A Torino ha funzionato perché non solo non dovevano noi fare la partita, ma anche e soprattutto perché ha girato TUTTO TUTTO bene..
    Se la scelta, per me sbagliata, è di proseguire con la difesa a 3, allora sul mercato vanno presi 2 esterni di ruolo che sappiano coniugare entrambe le fasi (come Atalanta Lazio Verona ecc..).. sennò non ha senso! A Torino 2 dei 3 gol sono venuti proprio da cross dal fondo e riempimento dell’ area di rigore.
    Per il resto soliti problemi cronici: mancanza di regista e mancanza di una punta forte che aiuti a far salire il baricentro della squadra.

    "Mi piace"

    • Hai perfettamente ragione caro Flavio! 5 difensori più due giocatori in mezzo al campo, Amrabat e Borja, che non guardano mai l’area di rigore avversaria. A Torino è andata bene anche perché con la Juventus in 10 sei riuscito spesso ad attaccare la zona di campo alle spalle del centrocampo avversario creando superiorità numerica sugli esterni. Ieri, avendo due terzini che ricevevano sempre palla da fermo, non hai mai avuto la possibilità di vincere il confronto diretto sugli esterni. Davanti poi, Vlahovic è tornato ad essere quello di 1 mese fa in termini di arrendevolezza e Ribery è dovuto indietreggiare troppo per ricevere palla allontanandosi così dalla porta avversaria. Se l’idea è quella di non subire rete va bene, ma la fase offensiva ce la scordiamo! Io credo che finché non risaliremo la classifica, questa sarà la Fiorentina. Ed anche mercoledì con la Lazione saremo nuovamente disposti in questo modo: ma se contro i biancocelesti ci può stare, ieri proprio no.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...