Il buono, il brutto, il cattivo

LAZIO – FIORENTINA = 2 – 1

La Fiorentina torna dall’Olimpico con tanta rabbia ed una grande delusione. Avrebbe meritato di più per la prestazione offerta, per come ha giocato e per le occasioni create. Ancora una volta però gli episodi ed alcune decisioni arbitrali infelici hanno sbarrato la strada ai viola. Mercoledì col Sassuolo non si potrà più sbagliare.

IL BUONO

  • Ribery: dura 70 minuti ma quei 70 minuti sono pura poesia. Il gol è simile a quello segnato a Milano, dunque un’opera d’arte
  • Ceccherini : dopo averlo messo dietro la lavagna nella gara contro il Brescia, oggi devo rivalutarlo. Attento, preciso, pulito. Sorpresa
  • Ghezzal: stavolta Iachini ci ha visto giusto. Nel ruolo di interno di centrocampo, come contro la Juve, gioca una partita convincente sfiorando anche la rete del 2-0. Risorsa sorprendente
  • Atteggiamento della squadra : i viola hanno sempre provato a ripartire nonostante la Lazio abbia avuto spesso il predominio territoriale ed il possesso palla. Ancora una volta la Fiorentina ha dimostrato di giocare meglio se deve aspettare e ripartire. A quando una squadra che impone il proprio gioco?

IL BRUTTO

  • Vlahovic : oltre all’ingenuita’ colossale della gomitata che lo porta all’espulsione, non regge un pallone nella metà campo avversaria e fa indietreggiare la squadra di almeno 20 metri. Sembra ancora acerbo per certe partite
  • Badelj: al termine di una gara sufficiente, commette l’errore che costa il raddoppio. Non spende il fallo su Luis Alberto che si invola verso l’area viola fino a segnare il gol della vittoria. Ingenuo
  • Caicedo: sarà che sono un romantico e credo ancora in uno sport pulito in cui vince il più forte e non il più furbo, ma mi ha ricordato il Lulu’ Oliveira contro Toldo di tanti anni fa a Cagliari. Antisportivo. Cattivo esempio
  • Fabbri: manca il rosso a Bastos, il secondo giallo a Parolo, il rosso diretto a Radu ed il rigore è una barzelletta. Può bastare?
  • Mazzoleni al VAR: ci si accorge di lui solamente per il rosso a Vlahovic. Prima probabilmente faceva un pisolino.

4 pensieri su “Il buono, il brutto, il cattivo

  1. Sono d’accordo: ancora una volta, gestione deficitaria delle sostituzioni, ma è anche vero che, in panchina, non c’erano esattamente dei fenomeni.. Ciò detto, Badelj, che per me ha anche fatto una partita discreta (quasi ai livelli di Milano), andava tolto prima e, stavolta, avrei forse dato maggior fiducia a Sottil!
    No commenti, invece sulla direzione arbitrale di una gara visibilmente pilotata per fare in modo che la Lazio non perdesse altri punti dai gobbi, e chiudere così anzitempo un campionato già di per sé falsato dalla pandemia..
    Quel che mi risulta veramente preoccupante, in conclusione, è la scarsa capacità di tenuta psicologia e gestionale della squadra, incapace di portare a casa almeno un punto, dopo una partita disputata sinceramente bene.. Non resta che sperare di fare velocemente quegli 8/9 punti che significano salvezza e provare quindi a girare pagina dopo un’altra stagione buttata!

    "Mi piace"

    • In panchina non c’erano dei fenomeni ma anche Ghezzal e Badelj, ultimamente mai impiegati, hanno giocato a sorpresa ieri sera facendo discretamente. Benassi ad esempio è sparito ed anche Duncan forse avrebbe fatto comodo per tamponare e ripartire con i suoi consueti strappi. Dispiace veramente tanto per l’occasione gettata al vento. Mercoledì col Sassuolo non saranno ammessi altri passi falsi.

      "Mi piace"

  2. Secondo me oggi, buona Fiorentina per un’ora.
    Partita condizionata dagli episodi, traversa che ci poteva portare sul 2-0, mancato rosso a Bastos con un tempo da giocare e rigore inventato.
    Però non sappiamo gestire le sostituzioni, abbiamo 5 cambi e giocando ogni 3 giorni a queste temperature vanno fatti.
    Oggi al 60 andavano tolti Ribery e Badelj che erano cotti.
    Adesso dobbiamo assolutamente battere il Sassuolo.

    "Mi piace"

    • La prestazione è certamente confortante e la crescita, rispetto alla gara col Brescia, è netta. Purtroppo si continua a ritardare le sostituzioni anche quando alcuni calciatori sono in debito di ossigeno. Mi conforta il fatto che la formazione iniziale, nonostante le sorprese, abbia disputato un ottimo primo tempo.

      "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...